Passa ai contenuti principali

un vuoto che senti, è ovunque e si nasconde

Nuovamente guardando il mondo a testa all'ingiù ieri ho camminato per molte ore nel buio di una grotta. Pareti fangose e sassi in bilico e aria che arriva da ogni parte, è l'ambiente cupo che ti accoglie. Non è una caverna e non è un abisso. E' un mistero ancora da svelare il blade runner, resti sospeso tra il fuori e dentro.
Hai l'impressione che ci sia qualcosa di più di un cunicolo, lo puoi sentire il vuoto.
E' ovunque e si nasconde.
Ritornerò per fare luce, ancora un po'.


Commenti